Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

ADDIO MIKE: I PRIMI MESSAGGI DI CORDOGLIO DAI BIG DELLA POLITICA E DELLA TV


Oggi è mancata una colonna portante della televisione non solo italiana ma a livello mondiale, precursore ed innovatore ha avuto la funzione di simbionte per tanti personaggi suoi coetanei ma anche presenti ai giorni nostri, di seguito alcuni commenti

berlusconi_mike_bongiorno_656550

 “Era un amico, con lui scompare un grande protagonista della tv italiana”: la notizia della morte di Mike Bongiorno a Montecarlo ha letteralmente sconvolto il Paese, primo fra tutti Silvio Berlusconi che deve le sue fortune imprenditoriali anche al re del quiz, che credette nella scommessa della tv privata quando ancora per tutti esisteva solo la Rai. “Mamma mia, ma è proprio vero?”, ha detto commosso il premier ai giornalisti che lo hanno intervistato a caldo fuori dal Salone del Tessile di Milano; “L’ho sentito una settimana fa al telefono e gli avevo detto che negli spot l’avevo trovato in forma spettacolare. Mi spiace molto anche perché aveva un grande sogno che era diventare senatore a vita, l’unico traguardo che non ha mai raggiunto“, ha poi aggiunto in diretta telefonica con Barbara D’Urso. Il presidente del Consiglio ha infine voluto sottolineare l’opera di unificazione linguistica compiuta dai programmi di Mike in quell’Italia post bellica ad ancora alto tasso dialettale. Per il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è stato “uno straordinario esempio di laboriosità” mentre per Walter Veltroni “è morto un uomo intelligente, gentile e con una dote rara come il senso dell’umorismo”. Colpito dalla morte del presentatore anche il leader dell’opposizione Dario Franceschini che ricorda come il giovane Bongiorno avesse messo a rischio la sua vita, incarcerato dai nazisti a San Vittore, “per amore della libertà”. Il presidente del Senato Renato Schifani ha voluto rammentare “l’atteggiamento garbato, quella misurata familiarità con cui sapeva entrare nelle case e nei cuori degli italiani”, mentre l’onorevole Massimo Dalema ha detto “A lui mi sono sentito in questi anni legato in un rapporto di affettuosa simpatia”. Per il presidente della Camera, Gianfranco Fini, Mike Bongiorno è stato “un simbolo positivo”, per Pierferdinando Casini “un gentiluomo e un uomo libero”. Ovviamente tutto il mondo dello spettacolo in queste ore sta rilasciando messaggi di cordoglio. Pippo Baudo ha parlato di Mike Bongiorno come di un punto di riferimento: “Quest’anno festeggio i 50 anni di tv e avevo pensato a una serata con Mike, perché non avrebbe avuto alcun senso festeggiare la mia carriera senza di lui”; per Maurizio Costanzo “era l’essenza della tv“; Fabio Fazio, che l’aveva intervistato lo scorso gennaio, l’ha definito ” ‘La televisione’, uno di quelli che se non ci fossero stati si avvertirebbe la differenza”; “E’ sempre stato se stesso” per Paolo Bonolis, “In realtà non è morto, continua a vivere” per Piero Chiambretti. Il suo erede designato, Gerry Scotti: “Ho dato la notizia qui al pubblico in studio del Milionario, è stato da pelle d’oca sentire la reazione di dolore. Il modo migliore per rendergli omaggio è ricordarlo con il sorriso e andare regolarmente in onda”, e chiude, “Non ci sarà nessun erede di Mike, nessuno sarà mai come lui“. Il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri ha sottolineato come a Bongiorno si debba l’arrivo in Italia di quanto di buono avesse da offrire la tv americana degli esordi, il vicepresidente del Biscione Piersilvio Berlusconi precisa come non solo con Mike se ne sia andato un pezzo della storia della televisione e del nostro Paese, ma anche un pezzo della sua vita personale. “Per me è stato come un padre in televisione e niente lo ha potuto evidenziare più del nostro litigio generazionale”, ha detto il critico d’arte Vittorio Sgarbi, protagonista di una clamorosa lite col presentatore a Telemike: “Si mettevano a confronto due modi diversi di vedere il mondo e di vedere la televisione. La nostra contrapposizione che in realtà era una amicizia apparteneva alla sfera onirica. Non riguardava le persone, ma il nostro modo di agire e di interagire col piccolo schermo: conciliante il suo, irritante il mio“. “Rimarrà sempre nei nostri cuori e vivo nelle nostre menti” ha detto Loretta Goggi – che con Mike ha scaramucciato a Miss Italia solo due anni fa – mentre, sulla proverbiale inclinazione alle ‘papere‘ di mister Allegria, Renzo Arbore ha risposto: “Le gaffes erano testimonianza del suo candore, del suo essere senza malizia. E poi Mike non sapeva recitare, le sue battute erano amabili e diceva le cose che gli spettatori pensavano in quel momento”. Tra le tante figure femminili che l’hanno affiancato in 55 anni di carriera, Valeria Marini – con lui a Sanremo nel 1997 – ha detto: “Ho imparato più da Mike in quei pochi giorni sul palco dell’Ariston che in tutta la mia carriera, non dimenticherò mai i suoi consigli”. Antonella Elia, protagonista di una storica scenata anti-pellicce alla Ruota della fortuna, ricorda di averlo visto solo qualche giorno fa: “L’ho abbracciato forte e mi ha chiesto se fossi fidanzata. Gli ho detto di no e allora mi ha chiesto quando avrei messo la testa a posto. Avevamo un rapporto di sincera amicizia”. Infine, l’amata Juventus: “Siamo stati molto colpiti dalla notizia dell’improvvisa scomparsa di Mike Bongiorno, un grande tifoso bianconero, ma anche un grande amico“, ha detto il presidente della squadra, Giovanni Cobolli Gigli, “Con il suo carisma ha saputo nel corso degli anni conquistarsi l’affetto e la stima di tutti, compresi i tifosi juventini ai quali si è sempre accomunato”.

 

Scotti: Mike ha unito gli italiani

Fiorello:ho perso un compagno di giochi

Mike Bongiorno “non aveva bisogno di diventare senatore a vita, come aveva chiesto. Mike Bongiorno è Mike Bongiorno”. A ricordare con queste parole il grande presentatore tv è Gerry Scotti, che aggiunge: “E’ riuscito a rendere gli italiani tutti uguali. Ho deciso di andare in onda perchè lui lo avrebbe fatto. Piangerò da solo a casa mia”. Amareggiato dalla scomparsa di Mike anche Fiorello, che dice: “Ho perso il mio migliore compagno di giochi”.

C_3_Media_876308_immagine_l

  •  
 
Il presentatore: «Persino le sue gaffe, che ha cavalcato splendidamente, sono qualcosa che non si riuscirà ad avere più»
ROMA, 8 settembre – «Tutti hanno avuto in casa Mike, certo burbero, ma i complimenti te li faceva fuori onda. La sua mitica litigata in diretta con Sgarbi è una delle cose dove maggiormente il suo carattere è uscito. La sua capacità di andare avanti qualunque cosa succedesse in studio, era una forza e una capacità di altri tempi»: così Gerry Scotti ha ricordato Mike Buongiorno a SkyTg24. «Persino le sue gaffe, che ha cavalcato splendidamente, sono qualcosa che non si riuscirà ad avere più – ha commentato Gerry Scotti – inizialmente diceva che erano tutta farina del suo sacco e negava di inventarle, poi ha smesso di sostenere di non inventare le sue gaffe e infine era tornato a negarne di nuovo l’invenzione».

«Io sono cresciuto con lui – ha continuato il conduttore – mi piace ricordarlo ora attraverso le parole di un pazzo o di un illuminato che per tanti anni ha scritto sulle autostrade ‘Mike c’e”. Mike c’è stato, c’è e ci sarà sempre, nei nostri cuori. E come diceva lui, allegria!».

Bongiorno, studiò a Torino. Richiesta cittadinanza onoraria

C_3_Media_876299_immagine_l
 
Una consigliera comunale: «Per noi torinesi è un orgoglio che abbia vissuto nella nostra città e ne sia stato originario». Lavorò anche per Tuttosport
 La città di Torino si unisce nel dolore per la scomparsa del più grande presentatore della tv italiana, Mike Bongiorno e una consigliera comunale dell’Udc, Federica Scanderebech ha proposto di conferirgli la cittadinanza onoraria. Nato a New York il 26 maggio 1924, italoamericano, da una torinese, la signora Carello (il cui nonno fondò la famosa fabbrica torinese di fanali per auto), Mike frequentò a Torino il ginnasio e il liceo classico. A Torino trascorse l’infanzia e l’adolescenza e iniziò a fare il galoppino a La Stampa con Luigi Cavallero e poi a Tuttosport.

A Torino nutriva inoltre una passione sportiva: l’amore per la Juventus. «Per noi torinesi è un orgoglio che abbia vissuto nella nostra città e ne sia stato originario, per questo proponiamo di conferirgli la cittadinanza onoraria. Già nel novembre 2007 – continua la consigliera – Ernesto Ferrero propose al sindaco Chiamparino di riconoscere Mike cittadino onorario torinese, ma tale proposta non arrivò mai in Consiglio Comunale. Finalmente il 14 settembre il Consiglio Comunale ricorderà quel Mike che voleva diventare Senatore della Repubblica Italiana e che guardava la politica con estremo interesse».

Antonio Ricci: «Bongiorno sapeva sempre mettersi in gioco»

ferrari-mike
L’ideatore di Striscia la Notizia: «Era molto contento di poter ancora stupire il suo pubblico»
«Quando ho avuto modo di lavorare in maniera continuativa con Mike, nel periodo in cui gli proposi di condurre ‘Paperissima Sprint’, nell’estate del 2001, mi colpirono, oltre alla professionalità universalmente riconosciuta, la sua disponibilità a mettersi in gioco, interpretando anche le gag più demenziali e le situazioni più paradossali». È il ricordo di Antonio Ricci dopo la scomparsa di Mike Bongiorno. «Era molto contento di poter ancora stupire il suo pubblico, – ha aggiunto Ricci – riuscendo ad attirare anche l’attenzione della stampa estera, al punto che l’ ‘International Herald Tribune’ gli dedicò un articolo».
Annunci

8 settembre 2009 - Posted by | Articoli | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 commenti »

  1. MAIKE RESTERAI NEI NOSTRI CUORI.

    Commento di Anonimo | 8 settembre 2009 | Rispondi

  2. DOMENICA 13/09/09 HO ACCESO LA TV E SAPENDO CHE NON CI SAREBBE PIU’ STATO ALCUN PROGRAMMA DI MIKE MI SONO SENTITA SOLA.
    QUESTA TV VOLGARE, VIOLENTA E SENZA CONENUTI NON FA PIU PER ME…………

    ADDIO MIKE MANCHERAI A TUTTI NOI GEMMA

    Commento di GEMMA | 14 settembre 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: