Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

Ser.In, spiragli per 47 addetti a Pistoia


n153852315305_2728 Ser.In, spiragli per 47 addetti a Pistoia

Forse c’è una via d’uscita per la Ser.In., l’azienda specializzata nell’attività di data service: nelle scorse settimane era stata annunciata la chiusura della filiale pistoiese, dove lavorano 47 persone, soprattutto donne. Gli spiragli sono emersi ieri nella riunione tra Walter Sugoni, direttore generale di Adecco (gruppo a cui fa parte Ser.In.), il sindaco di Pistoia Renzo Berti e la presidente della provincia Federica Fratoni. Sugoni ha spiegato che sono in corso trattative con gruppi “potenzialmente interessati” a subentrare nella gestione della Ser.In.

Di seguito il Comunicato stampa relativo

 

Comunicato stampa

“CONTATTI CON AZIENDE PER PRENDERE IN GESTIONE LA SER.IN”

Lo ha annunciato oggi il direttore generale di Adecco in un incontro cui hanno partecipato

il sindaco, il presidente della Provincia e gli assessori Lucchesi e Magnanensi

Oggi in Palazzo Comunale si è svolto un incontro tra amministratori locali e Walter Sugoni,

direttore generale della società Adecco, gruppo al quale appartiene l’azienda Ser.In, che

nei giorni scorsi ha annunciato la volontà di chiudere la sede pistoiese di Sant’Agostino. La

ditta si occupa di servizi di immissione dati per diversi istituti bancari. All’iniziativa hanno

partecipato il sindaco Renzo Berti, il presidente della provincia Federica Fratoni e gli

assessori alle attività produttive di Comune e Provincia, Barbara Lucchesi e Paolo

Magnanensi. L’occasione è stata utile per verificare la situazione dell’azienda e seguire

direttamente, come aveva annunciato il primo cittadino nei giorni scorsi, l’evoluzione del

futuro della Ser.In affinché resti attiva sul territorio.

Il direttore generale Sugoni ha confermato agli amministratori lo stato di crisi dell’azienda

dovuto ad una diminuzione delle commesse di lavoro legate non solo ad una situazione

economica estremamente difficile ma in particolare alla perdita di un importante cliente

quale Carifi, la Cassa di Risparmio di Firenze che ha accentrato internamente i servizi

prima concessi in affidamento a terzi.

Il direttore generale di Adecco ha anche fatto sapere, pur nella comprensibile riservatezza,

che ci sono contatti con aziende del settore potenzialmente interessate a subentrare nella

gestione della Ser.In. Di ciò Sugoni darà aggiornamenti nei prossimi giorni.

Gli amministratori di Comune e Provincia hanno espresso profonda preoccupazione per la

nuova situazione di crisi che aggrava ulteriormente le difficoltà del sistema economico

locale e conseguentemente fa aumentare la disoccupazione, che in questo caso colpisce

pesantemente 47 donne. Essi hanno perciò chiesto che vengano esperiti tutti i tentativi utili

a evitare la chiusura dell’azienda e la messa in mobilità dei dipendenti e hanno concordato

di aggiornare al più presto il confronto.

09/09/09

Annunci

12 settembre 2009 - Posted by | Articoli, Economia, Lavoro | , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: