Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

Campare con gli spiccioli


Ogni anno l’istituto di previdenza sociale porta avanti un monitoraggio del numero delle pensioni erogate, che vengono suddivise anche per classi di pagamento e per zone di erogazione.

di Anna Cecchini

jpg_1748048PISTOIA. Oltre cinquecento paperoni della pensione, ossia cittadini che ogni mese percepiscono dall’Inps assegni che superano, e di parecchio, i tremila euro. A fronte di queste pensioni extralusso se ne contano a migliaia tuttaltro che sostanziose: ben 4.528 persone della provincia pistoiese risultano infatti sotto la soglia dei 250 euro al mese.

Che poi, a guardare nel dettaglio l’entità degli assegni mensili che Inps gira a questa fascia di cittadini, si scopre come in genere si tratti di cifre che non superano i 125 euro. Cioè queste persone, secondo un rapido conto, si trovano a vivere con cifre che vanno dai 111 a 125 euro al mese, vale a dire nemmeno quattro euro al giorno.
Di contro sono un migliaio i pensionati di lusso, quelli che percepiscono cifre mensili ben oltre i 2.500 euro e anzi, sebbene in pochi casi, sfiorano i 4.300 euro al mese.

L’osservatorio Inps. Ogni anno l’istituto di previdenza sociale porta avanti un monitoraggio del numero delle pensioni erogate, che vengono suddivise anche per classi di pagamento e per zone di erogazione. Ciò permette di evidenziare come, nel corso degli anni e nelle diverse regioni italiane, cambino non solo il numero, ma anche l’entità delle prestazioni pensionistiche accordate.

Calano i pensionati. La provincia di Pistoia nel 2009 ha visto una diminuzione di pensioni erogate dall’Inps rispetto allo scorso anno. Come chiariscono i dati forniti dal nuovo direttore provinciale dell’istituto di previdenza, Luciano Contini, nei primi nove mesi del 2009 i pensionati pistoiesi sono stati circa cinquanta in meno rispetto all’annata precedente. Di contro, chi la pensine l’ha percepita, ha guadagnato in media circa 35 euro in più al mese. Il numero di pensioni erogate l’anno scorso in tutto il territorio della provincia di Pistoia è stato pari a 87.744, con un assegno medio mensile di 697,76 euro, che sono lievitati fino a raggiungere l’importo medio mensile di 732,82 euro assegnato agli 87.692 pensionati che percepiscono l’assegno nell’anno in corso.

// <![CDATA[//

Le pensioni d’oro. Nel solo comune di Pistoia si contano 614 pensioni extralusso. Ben 279 abitanti percepiscono oltre 2.500 euro mensili (in verità l’importo medio per questa categoria a Pistoia lievita addirittura a 2.697 euro), mentre altri 335 sforano i tremila euro al mese: 3.948 euro è la cirfra media percepita da questa fetta di pensionati. Cifra che lievita ulteriormente se si considerano altri Comuni dell’area pistoiese; a Serravalle, per esempio, 24 pensionati prendono in media 4.063 euro e altri 18 si vedono corrispondere ogni mese 3.696 uro. Ancora meglio va ai pensionati di fascia a che abitano a Montale; 55 di loro ricevono un assegno mensile che in media si aggira intorno ai 2.723 euro e altri 104 si attestano su una cifra media di 4.289 euro.

E quelle minime. Si contano a migliaia – 21.031 per l’esatezza – le pensioni che invece sono ben al di sotto della soglia dei 500 euro al mese. 16.503 abitanti della provincia di Pistoia ricevono cifre mensili che oscillano dalla cifra media di 407,32 euro assegnata in media a 32 abitanti di Abetone ai 417,48 euro destinati di media ai 2.590 pensionati che a Quarrata rientrano in questa fascia.

Ma c’è anche chi sta peggio, i cittadini che si vedono corrispondere non oltre 250 euro la mese. In questo range rientrano, tenendo conto dell’intera area provinciale, 4.528 abitanti. Tutte persone che devono tirare la cinghia e sopravvivere con introiti mensili che comportano un guadagno giornaliero che si aggira intorno ai 4 euro. Una cifra risibile. I più poveri in assoluto sembrano essere alcuni pensionati di Serravalle: 217 abitanti del Comune infatti percepiscono un assegno mensile di circa 111,72 euro. Tra le pensioni “ristrette”, le più sostanziose sono quelle accordate all’Abetone, dove 22 pensiionati ricevono 125,47 euro al mese.

Quant’è la pensione media? Sempre secondo i dati Inps i pensionati più pagati sono i 3.434 presenti a Montale, che percepiscono una cifra media di 805,6 euro. Il Comune di Pistoia si attesta un poco più in basso: i 26.677 pensionati che ci risideono ricevono in media 789,46 euro al mese. Fanalino di coda risulta essere il comune di Abetone, dove i 225 pensionati presenti guadagnano una media di 613, 99 euro al mese.

(13 ottobre 2009)
Annunci

13 ottobre 2009 - Posted by | Articoli, Economia, Famiglia | , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: