Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

Mouse, pc e siti hot


8 italiani su 100 sono malati di cybersesso

Il fenomeno di dipendenza da Internet riguarda soprattutto i maschi fa i 33 e i 55 anni, ma non mancano le fasce più giovani. Le donne cercano relazioni reali, gli uomini situazioni più virtuali

280262-fotoosRoma, 13 ottobre 2009 – Armati di mouse e pc, a caccia di sesso virtuale tra chat erotiche, blog, social network e altre ‘piazze’ virtuali della Rete. “L’8% degli italiani è ‘drogato’ di Internet, e fra questi spiccano i dipendenti dal cybersex, il sesso virtuale”, spiega Valentina Cosmi, sessuologa e psicologa dell’Istituto di sessuologia clinica di Roma, alla vigilia del seminario su ‘Cybersex: forme attuali di dipendenza sessuale’. Un appuntamento in programma domani nella Capitale (presso l’Istituto in via Savoia 78, alle 17), in occasione del Mese del benessere psicologico organizzato a Roma e provincia dalla Sipap (Società psicologi area professionale).

“Si tratta di un fenomeno che riguarda prevalentemente i maschi, eterosessuali, dai 33 ai 55 anni. Ma – aggiunge la Cosmi – stiamo ricevendo sempre più richieste di aiuto da parte dei giovani dai 18 ai 35 anni”.


Dall’identikit dei ‘malati
di cybersex’ e del più generico popolo dei drogati di Internet, emerge anche che “nel 76% si tratta di uomini, sposati nel 60% dei casi e separati nel 13%, capaci di passare da 11 a 35 ore a settimana incollati al pc. Ci si connette spesso durante le ore lavorative – aggiunge la Cosmi – ma i file di interesse vengono scaricati di notte, a casa. Inoltre, per lui il 33% delle relazioni virtuali sfocia in incontri reali. Una percentuale molto inferiore a quella totalizzata dalle donne”, precisa la sessuologa.

Questo vuol dire che lei sul web “cerca comunque un aggancio per una storia reale, mentre lui è più virtuale. Sfrutta la Rete per relazioni che non lo costringano ad affrontare la paura di un rifiuto”, e tutti i rischi di una relazione ‘in carne e ossa’.
“Spesso – prosegue la psicologa – la dipendenza da cybersex si associa a depressione e difficoltà ad instaurare relazioni reali”. E se l’età media dei ‘maniaci’ di chat e altri spazi a luci rosse sul web sembra alta, “ci siamo resi conto nel corso dei nostri programmi che coinvolgono le scuole – dice – che già gli adolescenti passano molto tempo in Rete”. Insomma, il mondo virtuale si scopre sempre prima. E rischia di trasformarsi in una calamita irresistibile.

Annunci

13 ottobre 2009 - Posted by | Articoli

2 commenti »

  1. anche se uno è drogato dall’internet e ci passa parecchio tempo, mi sembra ridicolo che vadi a cercare pure le donne (sempre sull’internet)
    no, seriamente, ma è DAVVERO RIDICOLO!
    uno le donne se le deve andare a cercare nella vita sociale, e non su internet!

    Commento di Pikachu95 | 26 novembre 2009 | Rispondi

    • Purtroppo la situazione è proprio questa, il cyberspazio attira sempre di più.
      Già i ragazzi, di entrambi i sessi, da 14-15 anni hanno forti stimoli derivanti dal web e questo li porta a confondere la realtà con il mondo virtuale complicando i rapporti interpersonali tra sessi ed amplificare le avversità verso gay, lesbiche, trans e tutto quello che viene “virtualmente” (permettimi il termine) riconosciuto diverso.
      Da un sondaggio effettuato dalla grande G (vedi Google) le donne italiane sul web sono OTTO MILIONI !!
      i maschietti di più, per implementare sempre più il mercato esistono siti-porno per utenti ciechi, basta digitare ” sesso on line” su google .

      Commento di IO | 26 novembre 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: