Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

TRINO – Phonemedia scherza col fuoco – L’atteggiamento arrogante dell’azienda ha portato i lavoratori all’esasperazione


STATO DI AGITAZIONE AL CALL CENTER DI TRINO. SI ATTENDE DI PARLARE CON IL PREFETTO DI VERCELLI  francios%202

(Stefania Tromba) Cresce la tensione al call center di Trino. Dopo il nulla di fatto di Roma, per l’incontro che doveva tenersi presso l’Unità di crisi del Ministero dello Sviluppo Economico al quale non si sono presentanti i rappresentanti del Gruppo Phonemedia né della Omega, la società che di recente ne ha rilevato la maggioranza. L’assemblea dei lavoratori di questa mattina che si è tenuta presso la sede trinese, è terminata con la decisione unanime di proseguire lo sciopero. Così da questo primo pomeriggio i lavoratori si sono riversati fuori dagli uffici, organizzando un nuovo sit-in sostenuti dai rappresentanti provinciali dei sindacati SLC – CGIIL, FISTEL-CISL e UILCOM-UIL.“La tensione è alta – ci spiega Luca Trinchitella,  della Cisl di Vercelli-.  Abbiamo contattato subito il Prefetto di Vercelli per richiedere un incontro d’urgenza. Il Sindaco di Trino, Marco Felisati si è operato affinché entro il pomeriggio, l’incontro potesse essere organizzato presso gli spazi del Comune, ma molto probabilmente l’incontro sarà posticipato per impegni del Prefetto. L’obiettivo è quello di coinvolgere appunto le prefetture di tutti i territori interessati dalle società del gruppo per sollecitare al più presto un intervento.” Prosegue Trinchitella: “ Nonostante l’esito negativo di Roma di ieri, possiamo essere soddisfatti almeno del fatto che dal tavolo del ministero la questione sia passata al tavolo della Presidenza del Consiglio. L’incontro previsto per il 2 novembre dovrà portare delle risposte, si parla del futuro di 7000 persone”. Le Segreterie Nazionali dei sindacati SLC – CGIIL, FISTEL-CISL e UILCOM-UIL hanno indetto una serie di scioperi a scacchiera che si alterneranno nei prossimi giorni in tutte le sedi del gruppo, per Trino altra giornata di sciopero prevista giovedì 29 ottobre. Si da inoltre facoltà a tutti i territori di organizzare a livello locale tutte le iniziative di lotta ritenute più opportune, come quanto sta appunto accadendo a Trino. “Dopo il risultato disastroso di ieri la tensione e la rabbia tra i lavoratori ha dato il via a questo ennesimo stato di agitazione. – commenta Rita Francios della Uil di Vercelli-  Quello che più ci sconcerta è la mancanza di riferimenti da parte dell’azienda. Il management con il quale eravamo abituati a trattare non è più disponibile, e non ci sono stati comunicati nuovo nominativi. Questa è la conferma di essere in presenza di una proprietà inesistente”.

 

Nel pomeriggio è stato più tardi annunciato che l’incontro con il  Prefetto è stato fissato per giovedì 29 ottobre alle 18 a Vercelli. I rappresentanti dei Sindacati hanno subito informato che, nella giornata già di sciopero prevista secondo le direttive nazionali, alle 17 di giovedì sotto la Prefettura avrà luogo un sit-in, che precederà l’incontro con la massima autorità. Ancora questa sera, alle 18, si è tenuta la seconda assemblea con i lavoratori del turno serale, alla presenza dei delegati, che hanno deciso unanimemente di proseguire lo sciopero partito questa mattina anche nel loro turni di lavoro.

Annunci

29 ottobre 2009 - Posted by | Articoli | , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: