Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

“VOI CITY ex OMNIA NETWORK – L’agitazione continua: assemblee permanenti, manifestazioni e scioperi in tutta Italia!”


La situazione attuale vede, a fronte dell’avvenuto pagamento degli stipendi di ottobre, il Dott. Gili nuovamente protagonista per la sua capacità di mentire. Infatti, ha mentito nuovamente sulle retribuzioni di novembre che sarebbero dovuto essere erogate, prima in data 15 dicembre e poi in data 24 dicembre, attraverso un primo acconto di 500€ per il full time e di 250€ per i part time, ad oggi non risultano essere state erogate, se non in minima parte.

Intanto continuano le assemblee permanenti con iniziative a carattere locale, come ad esempio oggi a Cagliari dalle 9:30 all’esterno del palazzo della regione in viale Trento ci sarà una manifestazione. Comunque è tutto in divenire perchè la situazione è decisamente poco chiara e desta forte preoccupazione.

Il 22 dicembre, in concomitanza della manifestazione di Roma, si è tenuto un incontro tra una delegazione di lavoratori e sindacati ed il rappresentante ministeriale (ministero dello sviluppo e dell’economia) dove è aperto un tavolo, nel quale il Dott. Castano, che presiede appunto l’unità di crisi del Mi.SE, ha espresso tutte le sue preoccupazioni per la condotta aziendale e le conseguenze effettive del blocco delle attività, riconoscendone però piena legittimità ai lavoratori a fronte dei mancati pagamenti delle retribuzioni e delle nebbie che avvolgono tutto lo scenario aziendale.

Il giorno successivo alla manifestazione, il 23 dicembre, c’è stato un nuovo incontro tra sindacati ed azienda dal quale non è uscito in pratica nulla di concreto sulla risoluzione della crisi, ma solo ulteriori elementi ansiogeni: l’azienda ha annunciato che vi sarà una riduzione del fatturato, ma nello stesso tempo si impegna ad affrontare la crisi senza che un solo posto di lavoro si perda.
Due elementi antitetici che lasciano quanto meno perplessi sulle manovre che queste persone hanno intenzione di fare e continuano a non dichiarare apertamente.

Pertanto, permangono dubbi sostanziali sull’effettiva veridicità di tali impegni assunti, apparentemente contro ogni logica gestionale, per cui si teme la celata volontà di prendere altro tempo rinviando al nuovo incontro che si terrà l’11 gennaio …perchè? E’ evidente che qui la priorità è Omnia Network e non si vuole mettere in discussione la possibilità di farla ritornare in borsa: questo suo rientro era già previsto per dicembre ed ora è stato posticipato a gennaio.

Siamo consapevoli che la vicenda necessita di aggiornamenti quotidiani e se da un lato dobbiamo salvaguardare le nostre azioni di protesta legittimamente prese (che rigettano al mittente qualunque tentativo di strumentalizzazione e/o ricatto lavorativo), dall’altro dobbiamo riuscire a tenere sotto controllo le informazioni utili che possano illuminarci sulle vere intenzioni che si nascondono dietro le manovre di questi signori.

Annunci

30 dicembre 2009 - Posted by | Articoli, Economia, Lavoro, Politica | , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

1 commento »

  1. ARRESTATE GILI, PUTTO E BUTTATE LA CHIAVE DEL CARCERE

    Commento di luigi | 31 dicembre 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: