Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

Ex Eutelia, continua l’attesa e la protesta dei lavoratori


I propietari del gruppo Omega pronti a pagare le mensilità arretrate per tornare in possesso dell’azienda

Non si è ancora chiusa la vicenda dell’ex Eutelia. Il 17 febbraio si attende il pronunciamento del Tribunale fallimentare circa la procedura di commissariamento. Intanto i propietari del gruppo Omega tentano di proporre ai tre custodi, nominati dal Tribunale di Roma, il pagamento delle mensilità pregresse per tornare in possesso dell’azienda. I lavoratori stanno cercando di scongiurare una tale evenienza e spingono affinchè si vada verso l’amministrazione controllata. Rimane il piedi la protesta anche se con modalità parzialmente diverse.

La vicenda e la protesta che riguarda i lavoratori dell’ex Eutelia continua nonostante gli spiragli apertisi verso la fine dello scorso anno quando sembrava vicinissimo il via ad una procedura di commissariamento, preludio ad una amministrazione controllata che potrebbe dare ai dipendenti maggiori speranze di ricevere stipendi arretrati e soprattutto maggiori certezze rispetto la loro sorte.

I dipendenti dell ex Eutelia, ora passata al gruppo Omega-Agile, rimangono però sul filo del rasoio perchè la vicenda ha avuto una battuta di arresto come conferma una delle lavoratrici: «i tre custodi cautelari, che sono stati nominati il 20 dicembre 2009 dal Tribunale di Roma, sono in una situazione interlocutoria nella quale stanno verificando quale siano le potenzialità di ripresa dell’azienda perchè devono presentare il 15 febbraio una relazione che servirà ad un pronunciamento sul commissariamento da parte Del tribunale fallimentare il 17»

I lavoratori, che attualmente continuano ad occupare diverse sedi in tutta Italia, stanno cercando di forzare la situazione. «Abbiamo già avuto un incontro – aggiunge una dipendente – con i custodi ai quali abbiamo fatto delle domande sulle garanzie, il nostro obiettivo è naturalmente che l’azienda venga commissariata»

Tutto questo perchè c’è più di un sospetto che «Massa e Liori (i responsabili del gruppo Omega ndr.) stanno tentando un excamotage: hanno proposto ai custodi un percorso che prevede il pagamento di 5 o 6 mensilità in modo di dimostrare di non essere insolventi, così il giudice dovrebbe riconsegnarli l’azienda cosa che noi non vogliamo assolutamente».

alessandro fioroni
Questo lo scenario che potrebbe profilarsi e che se non scongiurato vanificherebbe la lotta che è stata portata avanti da molti mesi. «Noi vogliamo assolutamente una risposta sull’interruzione della procedura di mobilità, il pagamento degli stipendi, garanzie occupazionali – ribadiscono i lavoratori -. Inoltre vogliamo garanzie anche per tutti i lavoratori che stanno occupando le sedi Eutelia. Rispetto a queste domande non abbiamo avuto risposte e così abbiamo deciso di continuare i presidi anche se in maniera diversa. Ad esempio a Milano i colleghi di Pregnana stanno lavorando ma con presidi notturni mantenuti anche il sabato e la domenica, a Roma tutto resta uguale in attesa dell’incontro con i custodi»

Annunci

15 gennaio 2010 - Posted by | Articoli, Lavoro | , , , , , , , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: