Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

FELISATI DURO CON CAZZAGO E SOCI – Di affari, qui, non ne faranno più


Cazzago e soci non faranno nessuna centrale ad olii vegetali a Trino con il consenso del Comune di Trino“. E’ con questa dichiarazione che non lascia spazio ad interpretazioni che l’amministrazione Comunale di Trino si pronuncia sul “nuovo caso Cazzago”. Fabrizio Cazzago, l’imprenditore novarese che l’estate scorsa ha venduto i call center Phonemedia ( tra cui quello di Trino) al gruppo Omega, poco prima che il nuovo gruppo societario sparisse nel nulla lasciando senza lavoro 7000 dipendenti in Italia, adesso si ripresenta alle porte di Trino. Ma questa volta oltre il danno anche la beffa. Unito in società con altri soggetti l’imprenditore novarese ha fatto richiesta di poter istallare a Trino a pochi metri dal call center, quattro centrali a produzione di energia con olii vegetali. Il procedimento di autorizzazione, così come previsto dalla legge, è stato avviato dalla Provincia di Vercelli attraverso uno strumento chiamato Conferenza di Servizi. Alla conferenza di Servizi vengono convocati tutti i soggetti istituzionali e gli enti che possono esprimere un parere favorevole o contrario all’iniziativa. Il luogo dove si richiede di poter istallare gli impianti è una parte dei terreni della nuova area artigianale sul retro del call center.

“Al di là degli aspetti tecnici sui quali daremo battaglia in Conferenza di Servizi in Provincia il prossimo 16 febbraio” afferma il Sindaco Marco Felisati “è del tutto evidente che sarebbe una beffa verso tutti i dipendenti del call center consentire che la stessa persona che gestiva il loro lavoro fino a pochi mesi fa, possa oggi ricominciare come nulla fosse esattamente a 100 metri dal call center e dai ragazzi che lo presidiano. Nulla di personale, ma è per un doveroso senso di rispetto dei tanti lavoratori che si trovano ora in grave difficoltà economica. I nostri tecnici sono al lavoro per formulare il parere tecnico del Comune anche se abbiamo già dichiarato in modo fermo il “no” del Comune di Trino in occasione dell’incontro pubblico che i dipendenti di Phonemedia hanno voluto lo scorso mese di gennaio con l’onorevole Rosso riguardo al loro futuro. Ci auguriamo che anche gli altri enti istituzionali e i soggetti che sono chiamati ad intervenire alla Conferenza di Servizi si esprimano per un NO chiaro alle centrali di Cazzago. Peraltro, anche se la società dovesse dichiarare l’estromissione di Cazzago da ruoli societari, la vicenda della sua iniziale presenza non può essere passare in secondo piano. Abbiamo apprezzato che anche altre forze politiche locali, come il Pd, in questi giorni si stia organizzando per promuovere un incontro pubblico sul tema e che si accodi in tal senso alla posizione assunta dal Comune già da gennaio scorso. Ci auguriamo solo che questi incontri non servano da passerelle elettorali per i loro candidati alle regionali. Di tali passerelle la nostra città e soprattutto i lavoratori di Phonemedia non hanno bisogno”.

articolo originale :

http://www.vercellicentro.it/dett_news.asp?id=6430

Annunci

12 febbraio 2010 - Posted by | Articoli, Economia, Lavoro | , , , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: