Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

Phonemedia, Omega chiede il concordato e scoppia la rabbia dei lavoratori


Momenti di tensione durante l’udienza davanti al tribunale di Novara
L’azienda richiede 60 giorni di tempo, provocando la protesta dei lavoratori

Il giudice: “Entro 48 ore la decisione sul commissario straordinario”
L’annuncio di Letta: “Aspettiamo i verdetti, slitta il vertice di Palazzo Chigi”

di SALVATORE MANNIRONI

Ancora 48 ore. I settemila lavoratori del gruppo Phonemedia dovranno attendere altri due giorni per sapere se un commissario straordinario potrà occuparsi dei loro cinque mesi di stipendio arretrati. Nell’udienza davanti al tribunale di Novara, come temevano i sindacati, il gruppo Omega si è infatti presentato con una proposta di concordato preventivo – la stessa strategia già messa in campo nella vicenda Agile ex Eutelia – e la richiesta di sessanta giorni di tempo per poterla articolare nel dettaglio, lasciando intendere di voler lavorare a possibili cessioni di ramo d’azienda.

Sono bastate quelle poche parole dei legali dell’azienda a far saltare il tappo e la rabbia degli operatori che a centinaia da Novara, Gaglianico, Ivrea, Trino Vercellese e Monza, dopo un corteo per le strade della città,presidiavano il tribunale. Il “no” urlato ad alta voce e le grida dei lavoratori presenti hanno spinto il presidente a minacciare di far sgombrare l’aula e attimi di tensione ci sono stati anche all’esterno. A rappresentare il gruppo che da settembre ha rilevato la proprietà di quello che un anno fa era un colosso dei contact center e che ora è ridotto a un fantasma, c’erano gli avvocati. L’amministratore, Claudio Marcello Massa, ha inviato un certificato medico per giustificare la sua assenza per motivi di salute.

Il tribunale ha preso atto delle istanze di insolvenza e della richiesta dell’azienda alla quale non ha però concesso il tempo richiesto, rinviando la decisione di sole 48 ore.
Netto il no della Cgil all’ipotesi del concordato preventivo: “Noi chiediamo il commissariamento e semmai in subordine il sequestro cautelativo- spiega Riccardo Saccone, della segretaria nazionale Slc – Abbiamo ribadito la richiesta di estromissione dall’azienda della proprietà poiché non c’è alcuna affidabilità né garanzia da parte della proprietà stessa. Confidiamo nel tribunale”.

“Hanno chiesto un mese e mezzo di tempo per fornire la documentazione – ha aggiunto Tommaso Ferlinghetti, della Cisl nazionale -: un tempo esagerato”. La priorità per i lavoratori è un’amministrazione straordinaria che, perlomeno, avvii le pratiche per poter attivare da subito agli ammortizzatori sociali e tentare di recuperare da Omega gli arretrati, stipendi, contributi, quote tfr e quant’altro non è stato più versato da settembre a oggi.

Il rinvio delle decisioni dei tribunali sui casi Agile ex Eutelia e Phonemedia ha causato anche lo slittamento del vertice in programma per domani a Palazzo Chigi. Il sottosegretario Gianni Letta ha fatto sapere che si attenderanno le prime decisioni dei tribunali prima di riconvocare il tavolo di settore. I rinvii preoccupano, sia perché le commesse si allontanano, sia perché nel frattempo il gruppo Omega, accantonati stipendi e annunciati piani di rilancio, sta portando avanti iniziative sui singoli call center. A Pistoia è avviata una trattativa per il centro Answers che dovrebbe essere ceduto con la formula dell’affitto di ramo d’azienda alla società Call & call (gruppo Costamagna).

A Catanzaro, invece, proprio ieri mattina è partita, tramite Confindustria Calabria, un’iniziativa con la Regione per attivare la cassa integrazione in deroga. Il sindacato auspica più una soluzione di gruppo affidata a un commissario straordinario, una persona super partes che congeli anche i conti per evitare il rischio che l’azienda incassi gli introiti delle commesse e scarichi sullo stato i costi sociali e il peso degli ammortizzatori sociali.

articolo originale :

http://www.repubblica.it/economia/2010/02/22/news/phonemedia_ancora_48_ore-2394970/

Annunci

22 febbraio 2010 - Posted by | Articoli, Lavoro | , , , , , , , , , , , , ,

1 commento »

  1. Ciao a tutti,
    visto l’ulteriore tempo richiesto per ogni decisione che dia una svolta alla situazione di blocco della nostra azienda ho deciso di proporre una nuova iniziativa che coinvolge una parte dei dipendenti di Agile. Infatti ritengo che per varie ragioni personali ed obbiettive noi dipendenti abbiamo diverse speranze per ciò che riguarda i potenziali ammortizzatori sociali che potrebbero esserci proposti, tento qui di seguito di farne una classificazione e a seguire indico la mia proposta.

    a) Dipendenti che rifiutano ogni ammortizzatore sociale fine a se stesso e aspettano il commissariamento per un rilancio dell’azienda
    b) Dipendenti che accettano la cassa integrazione
    c) Dipendenti che aspirano alla mobilità al più presto possibile (in questo caso oltre alla liquidazione ci si aspetta anche il pagamento di tutte le spettanze arretrate)
    d) Dipendenti che aspettano gli eventi senza avere un orientamento preciso

    Senza entrare nel merito di ciascun orientamento, che può dipendere da molti fattori personali (età, prospettive, fiducia nel management, situazione economica, etc..) io affermo di rientrare nella categoria c), ovvero aspiro alla mobilità al più presto, corredata da liquidazione e possibilimente stipendi, note spese ed altre spettanze arretrate. Siccome non mi pare di aver individuato alcun portavoce ufficiale che porti avanti questa istanza presso i custodi, ho intenzione di raccogliere un elenco di colleghi con questa mia stessa esigenza, eventualmente confrontarmi con loro e preparare quindi una richiesta precisa in tal senso ai custodi, possibilmente prima del prossimo incontro al ministero.
    Ritengo che questa iniziativa non vada a danno di nessuno in quanto non credo che la scelta di dare la mobilità ad una parte dei dipendenti possa influenzare la richiesta di cassa integrazione per gli altri (chi conosce motivazioni legislative in proposito mi faccia sapere), ad ogni modo potete aggregarvi al gruppo scrivendomi direttamente alla e-mail che trovate nel mio profilo o potete dire la vostra al seguente blog che ho creato per l’occasione:
    http://viadaagile.blogspot.com/

    Saluti.

    Commento di MXC | 25 febbraio 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: