Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

Provincia, firmato il protocollo per anticipare la cassa integrazione

Nuove misure anticrisi concordate con sigle di categoria e istituti bancari. il presidente Fratoni: “Misure adatte al sistema economico locali”

E’ stato firmato ieri nella sala Nardi del palazzo della Provincia di Pistoia il protocollo d’intesa per l’anticipazione  del trattamento di  cassa  integrazione guadagni in deroga ai lavoratori e alle lavoratrici  di aziende della provincia  di Pistoia.

Hanno firmato Provincia, Camera di Commercio, Fondo Integrativo Lavoratori Artigianato, Inps Pistoia, Confcommercio, Lega Cooperative, Unione Provinciale Agricoltori, Cna, Coldiretti, Confartigianato, Confesercenti, Confcooperative, Inps, Cgil, Cils, Uil e Ugl, e banca di Credito Cooperativo montagna pistoiese, Cassa Risparmio Pistoia e Pescia, banca di Credito cooperativo Vignole, banca del Monte di Lucca, banca di Credito Cooperativo di Masiano, banca di Credito cooperativo Pescia, banca di Pistoia, banca Interregionale sede di Pistoia, banca di Credito Cooperativo S. Pietro in Vincio, banca di Credito Cooperativo Valdinievole.

Il Presidente della provincia di Pistoia Federica Fratoni dice che “il documento recepisce perfettamente gli impegni nati anche dal consiglio provinciale straordinario sull’occupazione. La nostra amministrazione dunque applica, anche oltre il programma di mandato, misure urgenti in una situazione straordinaria, recependo indicazioni e programmando con gli attori locali. Sono previsioni, quelle del documento, studiate specificatamente per la tipologia delle nostre aziende sul territorio per cui veramente efficaci e snelle. La speranza è quella di dovervi ricorrere il meno possibile ma in ogni caso il protocollo risponde concretamente alle esigenze del territorio, dando prova di tempestività e dell’impegno di tutte le parti”.

Il Vice Presidente, con delega al lavoro, Roberto Fabio Cappellini sottolinea come “anche questo protocollo sia il frutto del grande lavoro coordinato nell’ambito dell’Unità di crisi provinciale composta da tutte le forze locali. Un atto questo rivolto alle fasce più deboli e che qualifica la nostra amministrazione. Le modalità studiate nel protocollo sono particolarmente in linea con la volontà di supporto e semplicità rivolte ai lavoratori e alle aziende. Un buon accordo dunque perchè, in tempi difficili, riconosce modalità certe per la riduzione dei tempi di riscossione e la costituzione di un fondo di garanzia di 150.000 euro per la copertura di interessi e bolli. Inoltre se il lavoratore ammesso alla CIG in deroga, con mutuo per prima casa con una delle banche parti dell’accordo, manifesta difficoltà nel pagamento delle rate, potrà chiederne la sospensione del pagamento. Tutte le realtà firmatarie hanno dato il loro apporto perché le previsioni fossero il più possibile vicine ai bisogni dei lavoratori, una collaborazione che seguirà necessariamente tutta la loro applicazione, soprattutto per una gestione coordinata delle rispettive competenze al fine di facilitare l’iter al lavoratore”.

Fonte: Provincia di Pistoia

articolo originale :

http://www.gonews.it/articolo_52359_Provincia-firmato-protocollo-anticipare-cassa-integrazione.html

8 aprile 2010 Posted by | Articoli, Lavoro | , , , , , , | 1 commento

Call Center: sono senza luce

“Europa, Sicilia, Trapani, primo aprile 2010, sede della Multimedia Planet, ore 15 circa, si ferma tutto!”. E’ la testimonianza di Nino Grignano, lavoratore del call center, disoccupato in attesa di nuovo impiego se non s’inverte la tendenza negativa di questi mesi. Hanno staccato la luce: “Inizia lo shock, che poi tanto shock non è perchè si sapeva benissimo che sarebbe finita così”. Gli occupanti si rivolgono al prefetto Stefano Trotta che tuttavia non sarà disponibile fino all’11 aprile. Le domande affollano la mente degli occupanti. Grignano se ne fa portavoce: “E’ mai possibile che noi siamo senza una lira da più di sei mesi e questi signori non sono ancora in galera? Noi facciamo la fame e questi hanno pure la villa ad Erice con piscina”. Ed ancora: “Aspetteremo senza luce, senz’acqua e al freddo, fino al giorno della partenza per Vibo Valentia, c’è l’udienza contro la Multimedia Planet e la B2B Integrated, dove saremo presenti in 50 grazie al contributo dei consiglieri provinciali ed quelli del Comune di Erice”. Grignano usa un tono polemico nei confronti della Chiesa: “Abbiamo aspettato invano la generosità della Chiesa vicina ai bisognosi, alla quale forse non abbiamo fatto tanta pietà. Bisogna per forza conoscere qualcuno per avere qualcosa? Dobbiamo trovare le amicizie giuste per essere ascoltati”.

articolo originale :

http://www.trapaniok.it/legginotiziaAE.php?id=19294

8 aprile 2010 Posted by | Articoli, Lavoro | , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento