Casalieri's Blog

Adesso anche il blog !!!

AGILE/EUTELIA, ALFANO (IDV): “CAPO DELLO STATO INTERVENGA, CONDANNA E’ BEFFA INTOLLERABILE”


ROMA, 24 MAR – “La condanna dei lavoratori che il 10 novembre 2009 occuparono pacificamente la sede romana dell’azienda Agile/Eutelia è uno scempio sul quale chiedo l’intervento del Capo dello Stato. Sono questi i casi di malagiustizia, che prevedono evidentemente due pesi e due misure, che suscitano nei cittadini onesti lo sconforto. E’ intollerabile che i lavoratori in questo paese non abbiano più il diritto previsto dalla Carta Costituzionale di protestare nel tentativo di tutelare il proprio futuro e quello dei propri figli, ma ancora più grave è il fatto che, mentre questi 12 cittadini sono stati condannati, il fondatore dell’azienda Samuele Landi, che in occasione dell’occupazione si era introdotto nei locali armato di piede di porco, spacciandosi per poliziotto e chiedendo loro i documenti senza averne alcun diritto, è ancora latitante in quel di Dubai. Ciò significa che il lavoratore che cerca di salvare il salvabile è il carnefice, mentre Landi che lo ha denunciato è la vittima?”.

E’ il commento dell’eurodeputata IdV Sonia Alfano alla notizia della condanna dei 12 lavoratori Agile/Eutelia.

“Mi sembra inverosimile che la vicenda abbia preso questa piega, soprattutto se riflettiamo sul fatto che quando i poliziotti veri giunsero sul posto, dopo l’irruzione di Samuele Landi, non ci fu alcuno sgombero. Se i lavoratori fossero stati lì abusivamente – conclude – immagino che la polizia li avrebbe sbattuti fuori”.

Articolo originale :

http://www.irispress.it/Iris/page.asp?VisImg=S&Art=105873&Cat=1&I=null&IdTipo=0&TitoloBlocco=Politica&Codi_Cate_Arti=27

 

Annunci

28 marzo 2011 - Posted by | Economia, Lavoro | , , , , , , , ,

1 commento »

  1. La UILCOM-UIL segue con grande attenzione la vicenda del bando di gara per la vendita di Eutelia.
    Centinaia di lavoratrici e lavoratori attendono in questi giorni che, finalmente, si trovi una soluzione alla vicenda di un’azienda che, innegabilmente sta pagando i contraccolpi di scelte sciagurate effettuate da gruppi dirigenti che, uno dopo l’altro, la magistratura sta finalmente chiamando a rispondere delle loro responsabilità.
    Nell’auspicare che vengano trovate soluzioni serie e realistiche, la UILCOM ritiene che l’elemento più importante rimane la sostenibilità dell’offerta e le reali prospettive industriali finalizzate alla massima tutela dell’occupazione. Le tante professionalità presenti in Eutelia hanno, finalmente, diritto ad auspicare una proprietà che abbia progetti di sviluppo industriale che garantiscano il futuro occupazionale dei lavoratori, e non, invece, operazione di tipo finanziario.
    La UILCOM-UIL, inoltre, esprime tutta la solidarietà ed augura a tutti quei lavoratori che hanno sempre fatto parte del comparto TLC e che, transitati in altro comparto che hanno adito le vie legali per il riconoscimento della loro professionalità e provenienza, di vedere riconosciute le loro istanze.
    Roma, 5 aprile 2011

    Commento di Anonimo | 9 aprile 2011 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: